simply 1

giovedì 13 dicembre 2018

La buonanotte dell'attesa di Natale

E' la notte più eccitante dell'anno quando si aspetta Babbo Natale e la nascita di Gesù Bambino


La buonanotte dell'attesa di NataleSono diverse le abitudini delle persone nel mondo. Qui in Italia un tempo era solamente Gesù Bambino a portare i doni ai bambini. Poi con il tempo si è aggiunto Babbo Natale che ormai ha preso il suo posto. Ma cosa si racconta oggi ai piccoli? Ebbene è certo che tutti scrivono la lettera all'omone vestito di rosso con la barba bianca, per chiedergli i doni che desiderano. Poi...




sabato 8 dicembre 2018

Il Desiderio di Natale

Questo non è solo il nome di un film, ma anche quel non so che tutti hanno nel cuore 


Il Desiderio di NataleForse ancora non sapete cosa nasconde il vostro cuore. Ebbene se amate il Natale presto lo scoprirete. Forse è solo un sorriso che cercate, magari da qualcuno che amate o che vorreste al accanto a voi. Ma tornate indietro nel tempo.....qual'era il vostro desiderio di bambino/a? Cosa avete desiderato così tanto da fare qualsiasi cosa per meritare di averlo?




sabato 1 dicembre 2018

Primo giorno dell'avvento: 1 dicembre 2018

Ecco cosa si cela dietro questo giorno che segna l'inizio del periodo più magico di tutto l'anno


Primo giorno dell'avvento: 1 dicembre 2018Oggi è il 1 dicembre 2018. E' ufficialmente iniziato l'avvento che con il suo conto alla rovescia, scandisce ogni singolo giorno di questo mese, fino al 25, ovvero a Natale.



sabato 17 novembre 2018

Preghierina di Natale

Cominciamo a imparare le poesie di Natale Lettera a Gesù di M. Lodi



Preghierina di Natale
Sacra famiglia
Caro Gesù,
dà la salute a Mamma e Papà
un po' di soldi ai poverelli
porta la pace a tutta la terra,
una casetta a chi non ce l’ha
e ai cattivi un po' di bontà.
E se per me niente ci resta
sarà lo stesso una bella festa.






Grazie ad


Antonia Cagnin

giovedì 8 novembre 2018

Cosa si festeggiava quando il Natale non esisteva?

L'arrivo del Natale ha sostituito altre manifestazioni che avvenivano nel mese di dicembre in tutta Europa


Cosa si festeggiava quando il Natale non esisteva?
Paesaggio innevato
Non è sempre stato Natale, infatti prima della nascita di Gesù Bambino a Roma, presumibilmente tra il 17 e il 24 dicembre i ruoli di padroni e schiavi si invertivano. Infatti i padroni dovevano servire i loro schiavi a tavola. C'era inoltre l'usanza di decorare tutte le case con agrifoglio e abeti di piccole dimensioni, dopo aver pulito accuratamente tutta l'abitazione.



giovedì 1 novembre 2018

La leggenda della prima decorazione di Natale

Ci sono molte leggende legate all'albero di Natale, io vi racconto quella che ascoltavo da mia nonna


La leggenda della prima decorazione di NataleMolti anni fa, quando ancora non esisteva l'energia elettrica e per spostarsi c'erano solo i carri trainati dai cavalli, una bimba di nome Marina aspettava con ansia l'arrivo del Natale. Era tradizione in casa sua stare tutti raccolti davanti al fuoco. Le castagne erano il loro panettone, ma quello che contava di più per loro era stare tutti insieme.

Mancava poco ormai alle feste, ma c'era una cosa che la piccola sognava da tanto: avere un piccolo dono solo per lei. Non era egoismo il suo, ma solo il desiderio di una bambina di sentirsi speciale. Lei era molto buona, badava sempre alle sorelle più piccole, quando i genitori erano nei campi. Ma quel Natale sperava che tutti loro lo potessero ricordare come unico e magico.

lunedì 29 ottobre 2018

Il canto di Natale di Charles Dickens

“Il Canto di Natale” o, A Christmas Carol fu pubblicato nel 1843

E' uno dei racconti contenuti nel “The Christmas Book” (“Libri di Natale”), di Charles Dickens, che vendette 6.000 copie.
Un vero record per l’epoca!

Il canto di Natale di Charles Dickens
A Christmas Carol” è diviso in cinque parti.
Narra le vicende di Ebenezer Scrooge, un ricco e avaro uomo d’affari, che disdegna tutto ciò che non sia legato al guadagno e al denaro. 
La vigilia di Natale, irritato dalle festività, perché secondo lui portano ozio ,e un inutile dispendio di soldi, rifiuta in malo modo di fare un’offerta per i poveri.