simply 1

mercoledì 16 marzo 2016

Marzo....Un mese imprevedibile e magico

primaveraIl mese di Marzo,secondo il calendario romano, era il primo mese dell'anno, prima che ci fosse la riforma di Numa Pompilio.

Era il mese consacrato al dio Marte, dio della guerra che veniva raffigurato come un giovane gagliardo con in testa un elmo,armato di scudo, asta e corazza, in atto di vibrare la lancia.
Veniva invocato dai cavalieri prima di partire per spedizioni militari e se tornavano vittoriosi, gli veniva offerto parte del bottino di guerra.

Il 21 di marzo il sole entra nella costellazione dell'Ariete e si ha l'equinozio di primavera (dove il giorno è uguale alla notte).
Questo è il mese in cui le rondini fanno ritorno, i mandorli fioriscono così come i peschi. Spuntano le primule nei prati e le violette profumano l'aria, è l'inizio della nuova stagione.

Ma non dimentichiamo che marzo è il mese pazzerello per eccellenza, per l'incostanza del suo clima. Si alternano giornate tiepide e piene d sole a giornate fredde e  piovose  e a volte fa ancora capolino qualche nevicata a bassa quota.


Nessun commento:

Posta un commento