simply 1

venerdì 5 agosto 2016

FAVOLE E FIABE: la medicina miracolosa

FAVOLE E FIABE: la medicina miracolosaEccoci qui anche oggi, questa volta per proporvi una fiaba, tratta da Il re artigiano e altri racconti di Renzo Pezzani che ho ritrovato su un vecchio libro del 1957. Probabilmente pochi di voi la conoscono, ma vale la pena di leggerla e farla poi conoscere ai nostri bambini.



FAVOLE E FIABE: una lettura per tutti

Re Furbo aveva una figlia da marito, ma nessuno la voleva. Non che fosse brutta e senza grazie: aveva in capo una treccia così lunga e di così bei capelli, che al mattino dovevano scioglierla fuori dalla finestra perchè la fantesca, dal giardino, potesse rifargliela. La principessa, poi, cantava come un usignolo. Ma aveva il vizio di mangiarsi le unghie.

Re Furbo avrebbe dato un cantuccio del suo regno per vederla smettere. Aveva interrogato dottori e mediconi, aveva provato a bagnarle le dita di fiele, a fasciargliele una per una, come se dieci spini l'avessero punta di colpo. Tutto era stato inutile. Un giorno, Re Furbo era nei campi a discorrer coi contadini.

C'era, tra quegli uomini lustri di sudore, una donna che il re conosceva bene, anch'ella con la falce in mano.
- Anche voi Argia - disse il re
- Ne ho sette, sapete, di ragazzi da tirar su. Non ho tempo di mangiarmi le unghie.

Ecco la medicina per mia figlia! - pensò il re - il lavoro!
Tornò a casa di passo e svelto e, chiamata la principessa, le disse:
- Deve venire un principe che ti vuole in sposa, ma, da quel che ho saputo, pretende che sua moglie gli prepari il pranzo e la cena. Egli è caduto da cavallo e si è ferito. E' costretto a rimanere coricato nel lettuccio d'un boscaiolo, e noi dobbiamo mandargli ogni giorno, fin che sia guarito, il cibo che tu gli preparerai.

La condusse ai formelli, mandò il cuoco a spasso, le mise il mestolo in mano:
- Vedremo cosa sai fare!


.....continua

Tornate a trovarci per scoprire se la principessa guarirà e renderà felice il re suo padre.

Nessun commento:

Posta un commento